Grotte

Grotta del Trullo

La Grotta di Putignano (denominata Grotta del Trullo per via del manufatto – avente tale caratteristica forma – realizzato subito dopo la sua scoperta ai fini di accoglienza e punto di informazione.) è forse la grotta carsica più suggestiva del territorio pugliese. Le dimensioni modeste e l’incredibile quantità di stalagmiti e stalattiti, rendono la Grotta del Trullo un vero e proprio gioiello di bellezza millenaria. È la prima grotta aperta al turismo in Puglia: fu, infatti, scoperta nel maggio del 1931 e resa fruibile al pubblico in tempi molto celeri.

Per maggiori info, sia in merito alle consuete visite guidate che alle attività di speleotrekking, è possibile consultare il sito www.grottadeltrullo.com

 

Grotta di San Michele in Monte Laureto

Chiesa ipogea ricavata all’interno di un’antica grotta situata sul piccolo poggio boscoso di Monte Laureto, a circa 2 km dal centro della città, il Santuario di S. Michele Arcangelo rappresenta, da oltre un millennio, uno luoghi di culto più suggestivi della zona: completamente scavata nella roccia, la cavità conserva un soffitto acuminato di stalattiti e stalagmiti e una luce particolare, che conferisce solennità e mistero all’ambiente, dove si sente riecheggiare in sottofondo il gorgoglio dell’acqua.

È un’ampia scalinata a introdurre alla grande camera unica della chiesa rupestre, dove si conserva un’edicola affrescata, risalente al periodo bizantino. Sulla destra, compare un’altra edicola con un affresco della Madonna del Carmine, mentre a sinistra dell’altare trionfa la statua di San Michele, attribuita a Stefano da Putignano. Il sito è stato recentemente inserito, oltre che tra gli itinerari dell Vie Sacre, anche nelle Vie Francigene del Sud.

Per maggiori info: http://www.provinciabari.com/Putignano-Chiesa-rupestre-San-Michele-Arcangelo.asp